Windsurf, kitesurf e snowboard: valorizzare i muscoli con il pilates

di Daniela Libra

Lavoro in un circolo sportivo e non perdo mai l’occasione di inserire il metodo pilates negli allenamenti che faccio poiché ho riscontrato personalmente Infiniti benefici collegandoli anche agli sport praticati. Nel mio caso in particolare mi riferisco a windsurf, surf e snowboard. Per raffinare la tecnica bisogna avere una buona postura, un corpo tonico e uniforme che altri allenamenti non riescono a garantire. Ho applicato il pilates nel windsurf per esempio, riscontrando molteplici miglioramenti in fatto di reazione, agilità, forza e leggerezza allo stesso tempo. Inoltre avevo spesso contratture anche per via della posizione che si assume negli sport da tavola che essendo “laterale” tende a far lavorare più una parte del corpo rispetto all’altra e grazie al metodo pilates si lavora anche sulla simmetria degli emicorpi tonificando in muscolo dove necessita ed allungandolo dove invece è ipertrofico. La chiave è un perfetto controllo del corpo e della mente. Il pilates ci aiuta ad essere nel qui ed ora concentrandoci solo su ciò che stiamo facendo e percependo in quell’istante. La sua tecnica prevede l’allenamento cosciente di muscoli posturali che molti non sanno nemmeno di avere (Il pavimento pelvico, tanto per citarne uno… )!

Il metodo pilates è un’integrazione tra corpo, mente e spirito allo scopo di raggiungere il benessere nella vita quotidiana, in qualsiasi movimento facciamo che siamo sportivi o meno.. Confesso che a me non piaceva inizialmente, ma una brava insegnate è riuscita a trasmettermi la vera essenza del metodo tanto da intraprendere questo cammino prima da insegnante ed ora anche da master trainer con la speranza di poter trasmettere e far vedere i benefici che si possono percepire già dalle prime lezioni.